#COMUNEDITERRAVECCHIA

TERRITORIO E AMBIENTE

La tipica campagna terravecchiese è costituita da uliveti secolari, vigneti, vaste aree di macchia mediterranea con lentischi, eriche, mirtilli, corbezzoli, querce ed una variopinta e profumata varietà di erbe anche aromatiche: origano, menta, salvia, cipolline, rosmarino ecc.

Bosco di Verro e Pineta Littirena

 

La difesa di Verro, estesa 25 tomolate, anticamente era di proprietà della Mensa Vescovile di Cariati, con il diritto per i naturali di Terravecchia del pascolo e della raccolta delle ghiande. Con il trascorrere del tempo e l’abolizione di taluni diritti ecclesiastici quel territorio divenne demanio comunale con prevalente caratteristica di bosco ceduo della tipica macchia mediterranea.

Un polmone verde, oasi di variopinte varietà arboree e rifugio della tipica fauna locale: volpi, cinghiali, ghiri, colombacci, falchi ecc. Verro costituisce il confine sud-ovest di Terravecchia con il paese di Scala Coeli, si sviluppa su di una fascia collinare che da quota 240 s’innalza fino a 472 metri s.l.m. A nord-ovest si congiunge con la località Littirena, un’ampia area che, nella prima metà degli anni settanta, con un intervento idraulico forestale è stata piantata con alberi di pino marittimo.

  • Littirena: oggi è una lussureggiante pineta, estesa oltre 100 Ha, in cui si può godere della frescura e della tranquillità più rilassante. La dolce brezza che sale dai valloni degradanti verso il mare rinfresca e trascina in una dolce quiete. L’attrezzata area di pic-nic con tavoli e numerosi fornaci per preparare succulenti arrosti, consentono di trascorrere intere giornate di spensieratezza immersi nella naturale e rilassante frescura delle conifere che estendono le ramificazioni in un immaginario tenersi per mano.